Finlandia, capire viaggiando

No Comments

Alcuni punti fermi:

I finlandesi hanno parole lunghe ed impronunciabili, usano troppe k ed in questa regione Dei laghi la cucina è basata al 90% sul coregone come in effetti un ubriacone mi ha poi spiegato uscendo, barcollando, dal ristorante di stasera.

Ho creato una playlist di musica finlandese talmente ben fatta che così tanto folk ha fatto da richiamo per le renne che ora spadroneggiano in mezzo alla strada guardandoci in maniera pure piuttosto spavalda!

Alci ancora nulla invece ma ho scoperto Kari Tapio che è tipo a metà fra Claudio Villa e Toto Cotugno dal quale, fra le altre cose ha copiato “l’italiano” riadattandola al finlandese, divenendo famoso e chiudendo ogni esibizione con quella. Il tipo ha poi attinto ad altri folk italiani tipo romaneschi con Lando Fiorini e “cento campane” e Renzo Arbore.

Per evocare il passaggio delle renne dovrò proseguire nella playlist, è chiaro.

Condividilo....Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Email this to someone


free counters