Salzkammergut – laghi cristallini, paesaggi benefici

No Comments

Questo post è stato letto 70 volte!

Obertraun – lago

 

Obetraun – lago e spiaggia

 

Strobl – la casa in affitto

 

Lungo le statali 154 e 158 c’è da guidare lenti per poter scegliere dove fermarsi a fotografare, gustare piccoli paesi, pittoreschi scorci, una breve escursione.

La calma delle sponde, le aree picnic ed i colori del lago suggeriscono continuamente una sosta, brezen in mano, per respirare. Curve dolci accompagnano i motociclisti nei percorsi che in parte furono i miei anni indietro, che in larga parte, invece, appunto mentalmente per un futuro che non conosco ancora a livello di viaggi possibili, viaggi che immagino però con le bambine in sella con me.
” Vi vuoi venire in moto con papà?” “No”

Case in legno con ampie e coloratissime fioriere che ti fanno chiedere se abbiano piantato i fiori quella stessa mattina presto, per le tue foto, o se davvero riescano a tenerle così come appaiono ora; un legno curato e vecchio, una casa di famiglia con la sua storia, i suoi colori ravvivati dal trattamento stagionale pur mostrando i bei segni del tempo.
Piccoli parchi giochi, aree verdi per famiglie che parrebbero condurre una vita da sogno, senza pensieri né stress anche se continuo a chiedermi che lavoro facciano, di che si occupino in questi luoghi si ameni ma di fatto piccoli e desolati dal punto di vista delle opportunità di lavoro fatta eccezione per l’indotto, però non banale, del turismo.

Bel fine settimana, ma penso inoltre sia in corso una non pubblicizzata festa, sagra, rievocazione, le strade di riempiono di persone vestite in costumi tradizionali: gente infine vestita come nelle raffigurazioni delle etichette dei formaggi al supermaket.
Hallsat è la cittadella più ricercata, troppo presa di assalto, così tanto da farci scegliere di girarci attorno ma di desistere: 3 parcheggi, 2 centrali, uno a km di distanza da fare a piedi per raggiungere il piccolo centro affollato ed oggi assolato. Attorno, come detto, decine di altri piccoli sobborghi, non dico identici ma quantomeno simili, ben organizzati, più vivibili ed economici (Obertraun con annesso lago e spiaggia con servizi vari, compreso parco giochi per bambini)

Anche qui in questa regione ci sono nuove funivie e giochi per bambini: una soluzione che sportivamente, a livello di salute, fa tutta la differenza del mondo. Motricità ed educazione dei piccoli portano ad adulti maggiormente in salute e consapevoli; parlano tutti inglese, cedono il passo e rispettano i più piccoli, interloquiscono con gli adulti, acquisiscono capacità motore, schemi che ormai da noi vanno perdendosi con risultati disastrosi sotto il punto di vista salute, autonomia.

In pochi giorni Matilde e Beatrice hanno metabolizzato movimenti di arrampicata, scivolata, migliorato forza ed equilibrio, riescono a trovare piccole soluzioni a problemi quotidiani dei bambini quali prendere, afferrare, salire, scendere, rialzarsi.

C’è ovunque una sensazione di fresco e silenzio; laghi con acque pulite, spiagge organizzate e ben tenute, in senso lato  troviamo ovunque strutture e servizi.

La vacanza sembra a primo istinto per famiglie benestanti ed organizzate, visto qualche costo, sempre fatta per famiglie con mezzi di trasporto e bagagli moderni, attrezzature da campeggio altolocato: a ben vedere, invece, i costi di questi posti, di questo genere di vacanze, sono nelle media alta di ogni famiglia, solo che si è fuori dal circuito del disordine e della calca e qualche euro in più speso inizialmente per l’alloggio compensato da sevizi inclusi e poche altre necessità, significano in realtà risparmio in altri aspetti.

Soggiorniamo per 3 notti a Strobl; sento odore di fieno dal balcone della casa in affitto; mentre cucino nel prato la bambine giocano in un verde vivo; piccoli conigli ballonzolano fra le auto parcheggiate poco distante, a tratti inseguiti dalle due; questa famiglia ha realizzato un parco giochi interno: altalena, scivolo, tappeto elastico, una cucina in legno che tanto le impegna.
La vacanza scorre diversamente dia primi giorni, abbiamo preso un ritmo diverso, trovato una comprensione maggiore, una condivisione più dolce e consapevole.

Questo post è stato letto 70 volte!

Lascia un commento

Devi essere connesso per commentare.


free counters