Lettere a mio fratello (Agosto 2017)

No Comments

Questo post è stato letto 8 volte!

cover-letter

Mio caro Bro, sono a Sydney “intrappolato” in una città che non sento mia e che non mi appassiona. Così come ero fuggito da Melbourne che pure preferisco a questa zona, così domani farò da qui, diretto verso certe montagne che qui chiamano blu e che forse sono sole ed un po sperse come certe volte è bello sentirsi viaggiando. Dormiremo lassù dove passeremo il giorno camminando, allontanandoci. Il giorno dopo andremo verso la costa più a nord: ho letto che da lì è possibile vedere le balene che seppure ho già avvistato a largo di alcuni piccoli paesi sulla great ocean road vorrei rivedere. Sono impressionanti, grandi, ma sembrano fragili e molli mentre nuotano e se ne stanno per i cazzi loro seguendo chissà che corrente e quale logica. Siamo alla fine di un viaggio memorabile ma dal peso specifico inferiore a quello delle scorribande nella nostra cara Asia, in quel sud est asiatico che tanto ci ammala di malinconia e nostalgia e dove so già che vorrò tornare alla prossima occasione sempre che, nel frattempo, non mi nasca un figlio come spero. Adesso ti saluto perché vado a fare l’amore.
Stammi bene.

Ci vedremo presto.

Questo post è stato letto 8 volte!

Condividilo....Share on Facebook0Tweet about this on TwitterShare on Google+0Email this to someone

Lascia un commento

Devi essere connesso per commentare.


free counters