Europa unita: fra false differenze, stereotipi e scarsa etica.

No Comments

L’Europa è sempre più unita e le differenze fra stati sempre meno. 

Non ci credete?
La virtuosa Germania fatta di regole, serietà e governi stabilissimi, infatti, sta dimostrando che le differenze fra stati vanno assottigliandosi o che, meglio ancora, forse non ci sono mai state. Dietro un bel vestito pubblico emergono in realtà malcelati problemi di etica ben peggiori che altrove. 
Purtroppo da noi la stampa si occupa di piccoli politicanti e di problemi serissimi quali l’estate 2020 e le migliori kisure da adottare per andare al mare in sicurezza preoccupandoci delle difficoltà economiche di stabilimenti balneari che per anni hanno evaso le tasse e mai rispettato natura e clienti. Un inciso: Che questa pandemia abbi allineato il loro reddito con quanto hanno sempre dichiarato? 
Insomma in Germania funziona tutto, perfino Il malaffare! Continua a leggere….
Condividilo....Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Email this to someone

Auguri (quest’anno servono più che mai)

No Comments

covid_coronavirus_speciale_giusta

Il 25 marzo ho compiuto 41 anni.
Sono nato di domenica, comodo, con la città calma, in un giorno in cui non si lavora, ci si alza tardi.

Sono nato lo stesso giorno di Mina e di Mario Brega, lo stesso giorno in cui, secondo gli studiosi del tema, inizia la Divina Commedia. Ecco, tutto questo mi sembra la somma delle mie passioni oltre che un ottimo inizia; mi sembra il succo del mio essere, del mio modo di essere, di fare, comportare, concepire la vita fra musica, romanità e violenza, direzione frontale d’espressione, passione per le parole.
Forse è un caso, forse no, forse ha ragione l’oroscopo. Continua a leggere….

Condividilo....Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Email this to someone

Top five: le 5 migliori frasi per commentare ogni post di Facebook.

No Comments

Foto by  https://www.huffpost.com

Foto by
https://www.huffpost.com

Immancabili, irrinunciabili, risolutive, definitive.

Provateci, vedrete che ho ragione. Con queste 5 risposte potete passare le giornate su Facebook (ormai ha raggiunte derive umane mai raggiunte prima di ora).
5 brevi frasi per dirimere ogni dubbio, discussione, 5 frasi per risolvere tutto, terminare querelle, educare le bestie degradate.

  1. Ma ‘n ce rompe er cazzo!
    Frase da usare per i grandi filosofi, i consigli di vita sempre forniti da chi in vita sua è arrivato massimo al bar all’angolo e simili casi tipo consigli su caldo, dieta ecc. Usabile anche per foto di mare e cruscotti con indicazione della temperatura, “aperitime”, “buongiorno mondo”, foto di pizza o pasta, foto di gatti e tanto altro.
  2. Ma li mortacci tua!
    Frase da usare per ipocrisie varie, per banderuole di politica ed opinione.
  3. Sei una mignotta
    Una frase che lascia intendere il caso d’uso: frasi poetiche abbinate a culi e tette, gente che si crede bella ed invece si rende ridicola), gente che fa mostra di sé fingendosi pudica o “felicemente sposata”
  4. E sti cazzi? (sottinteso, non ce li metti?)
    Da usare sotto post nei quali la gente che si tagga in ospedale per attirare l’attenzione, gente che pubblica aggiornamenti inutili.
  5. Perché non te ne vai a lavorare?
    Frase chirurgica da riservare a tutti quelli che ci riservano i migliori consigli per essere felici, non pensare a cosa negative come bollette da pagare, mutuo o lavoro. Guarda tu il caso: sta gente non lavora, è figlia di professionisti e sta li a dirci come si vive scrivendoci da ogn angolo del mondo dove è andato in vacanza con i soldi di mamma e papà.

 

Condividilo....Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Email this to someone

La democrazia della merda

No Comments

voice

Ecco questo  un concetto complicato che provo a spiegare in poche righe. L’attuale, in Italia, è la democrazia della merda ossia un appiattimento generalizzato di meriti e competenze, il totale moltiplicarsi di norme obbligatorie non rispettate mescolate ne l tirare a campare, nel pressapochismo.
Oggi tutti hanno la convenzione di essere liberi di poter fare e dire perché siamo in democrazia. Nessuno riesce più ad avere una percezione reale di sé stesso, tutti pensano di poter progredire, meritare.
Siamo riusciti a confondere la possibilità di informarci usando un mezzo come internet con la necessità di dire la propria opinione su ogni argomento. Nessuno dice più ” non mi interessa”, “non ne so nulla” ma ognuno dice cosa ne pensa senza padroneggiare l’argomento. Continua a leggere….

Condividilo....Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Email this to someone

La beneficenza dei ricchi

No Comments

Gasol migranti

Oggi due temi importanti che forse meriterebbero due scritti differenti ma fa caldo, vado di corsa, c’ho tante cose per la testa, alcune anche belle, altre che non ho ancora capito che sensazione mi stiano dando. (poi scrivendo mi sono reso conto che pur scrivendo meno del dovuto i due argomenti meritano due post)

Le beneficenza dei ricchi.

Negli ultimi giorni girano in rete parecchie fotografie dei fratelli Gasol, due famosissimi campioni spagnoli di pallacanestro, sotto contratto con squadre americane, pluridecorati.
Su Twitter impazzano loro scritti e foto: sono impegnati, badate bene prima uno e poi l’altro considerato il successo avuto dal primo, nell’aiutare alcune organizzazioni umanitarie che si occupano di soccorso ai migranti. Continua a leggere….

Condividilo....Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Email this to someone

Articoli più vecchi


free counters