Hanoi, istruzioni per ľuso

No Comments

 

Hanoi è grigio e poi verde intenso.
È classicamente asiatica già fin dall’aeroporto dove il caldo ti aggredisce fuori dalle porte scorrevoli. 34 gradi di media con umidità mai sotto ľ 80% con punte oltre il 90.

Per tutti i 30 minuti necessari ad arrivare in hotel (prenotato via booking.com a 17 euro colazione inclusa) non ho visto altro che grigio e verde, operai in pausa sotto un sole cocente, coperti dal classico cappello vietnamita, accosciati alla asiatica.

Continua a leggere….

Condividilo....Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Email this to someone

Vietnam. Fra colonialismo e guerre estenuanti

No Comments

Nel rumore sordo del motore ho ritrovato la voglia di leggere un po delle notizie accaparrate settimane fa e rifiutate per la stanchezza e per quel subbuglio che da sempre in qualche modo mi avvelena i giorni che precedono il volo.
Sono curioso, eccitato da fare pietà. Nei pochi minuti di sonno scomodo e disperato ho ripensato e sognato il gusto di certi paesaggi del sud-est asiatico, quei visi cosí diversi, impregnati di storia e di odori.

Tutta quell’area del mondo è stata scenario di colonialismo, guerre, indipendenze faticose e sanguinose: questo l’ha resa ricca ed affascinante, misteriosa ed ostile, guardinga.
Continua a leggere….

Condividilo....Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Email this to someone

Syntagma

No Comments

 piazza syntagma

Io a piazza Syntagma ci sono stato davvero ed ho aspettato, per citarla, che tutte le chiacchiere che la coinvolgevano si fossero fermate. 

E’ arrivata ad essere citata anche più volte al giorno, citata da gente che non c’è mai stata e che si riempie la bocca di quello che la tv va blaterando. Le immagini sono state quelle delle folla arrabbiata e preoccupata, su quella piazza, in protesta, già da mesi,  in contrapposizione con la politica dei sacrifici utili a restituire i soldi che la comunità europea ha prestato al governo Greco. Continua a leggere….

Condividilo....Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Email this to someone

Bruxare

No Comments

Attacchi-di-rabbia

È notte ed io bruxo. Domattina è fra poco. Roma sarà vuota, boccheggiante come un pesce rosso annoiato ed io penserò ad aspettare sabato, temendo tradisca le aspettative, odiando l’idea e me stesso che mi sento sempre colpevole dello stesso crimine.

Il treno s’affanna mettendo il naso fra ultimi binari della stazione, cammino fra le persone che tengono ll naso all’insù, puntato sul Continua a leggere….

Condividilo....Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Email this to someone

Casual blue friday

No Comments

Casual-Friday

Se avessi seguito il casual friday questa settimana sarei stato perfetto visto che ho scelto un umore blu che poi, inconsapevolmente, è abbinato a cintura e scarpe dello stesso colore.  Una specie di ulteriore tradizione ereditata che poi mi urta il sistema nervoso, più che altro per quelli che dicono di seguirla sentendosi alternativi.
Mi vesto da me, comunque vada, e siccome non soffro a farlo durante la settimana, non soffro manco di venerdì, e poi il mio è un gran costume, “il mio clown”.

“Opinioni di un clown”, libro che è rimasto sul mio comodino per tanto tempo, incompiuta lettura, a tratti piacevole a parte scorrevole come un cubo senza manici da trascinare sulla spiaggia. Continua a leggere….

Condividilo....Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Email this to someone

Articoli più vecchi Articoli più recenti


free counters